La crociata di Nicolas

Posted: 16 Novembre, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

Stanotte è giunta la triste novella…
Scarface s’è spappolato il ginocchio, e potrà tornare a difendere i nostri colori solo tra sei-sette mesi.
Daje Nicolas, il popolo giallorosso te sostiene.

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL – RESTIAMO UMANI


Palestina e Unesco

Posted: 1 Novembre, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

Esco o Unesco? Unesco.
Alla facciaccia brutta dell’adipe americano e delle treccioline israeliane, la conferenza generale dell’Unesco ha votato a favore dell’adesione della Palestina come membro a pieno titolo dell’organismo Onu che si occupa di educazione, scienza e cultura. La decisione è stata votata a maggioranza, con 107 consensi e 14 contrari. Pianto “greco”, scene d’isteria, capelli strappati e rotolamenti nella cenere per israele e Usa: da una parte le stelle e le strisce che minacciano di tagliare i finanziamenti all’organizzazione in caso di ingresso palestinese, dall’altra la stella di david, che si cruccia gridando tragedia enorme tragedia.
Crucchi e canadesi han votato contro (segna sul libro nero…), mentre il belpaese e la terra d’Albione si son lavati le mani con una disimpegnante astensione. Francia, Cina, India e quasi tutti i paesi arabi, africani e latino-americani han dato il loro voto a favore della Palestina.
Questa votazione cela un valore simbolico per i palestinesi, rappresentando un primo importante successo in attesa che il Consiglio di Sicurezza dell’Onu si pronunci sull’ammissione della Palestina nelle Nazioni Unite, sulla base della richiesta presentata lo scorso settembre dal presidente palestinese Abu Mazen alla 66ma Assemblea Generale. Da parte sua, L’America ha già fatto annunciato la propria intenzione a mettere il veto, ritenendo che uno Stato palestinese debba essere riconosciuto nell’ambito del negoziato di pace con Israele.

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL – RESTIAMO UMANI


Salam aleikum, Agrexco

Posted: 6 Settembre, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

http://www.nena-news.com/?p=12406

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL – RESTIAMO UMANI


2 agosto 1980

Posted: 2 Agosto, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

Nel giusto posto

Liberi respiriamo liberi in due in piedi appoggiati alla porta del Forte
la musica da dentro riempie l’aria della notte fa caldo
e il Banana voleva fare a botte poco prima “scuola” Auro e Marco
è che una guardia fuori dal mondo ha mostrato il tesserino da servo
per entrare e non pagare come al cinema la stupida ignara
per il resto è tutto a posto per stasera ma si sa la libertà dipende da che parte si sta
e non è mai come vuoi non è mai come vuoi girando per cercarla in città certo
ho avuto la fortuna di crescere a San Lorenzo mentre l’eroina si portava via
si mangiava fiori vene e strade di periferia un animale ferito mette a fuoco il nemico
non ho voglia di finire nel conflitto sbagliato

il giusto posto non esiste è solo il sogno di un pazzo chiaro e io sono un visionario
soffro di allucinazioni riesco a sentire suoni canzoni tra i rumori
e non riesce a capire chi guarda da fuori sembriamo soli per strada
ma è sempre più affollata questa casa al punto che ci chiedono di pagare il conto
devo farmi più scaltro insieme agli altri basta con gli scazzi il giusto posto non si molla dopo dieci anni
il giusto posto non si molla dopo dieci anni il giusto posto non si molla dopo dieci anni
messaggio da lanciare ai centomila pazzi che lo hanno reso reale

ai centomila pazzi ai centomila pazzi
il giusto posto non esiste è solo il sogno di un pazzo
ai centomila pazzi ai centomila pazzi
le cose vanno avanti a volte assalti

poi verso mezzanotte ce ne usciamo dal Forte quattro macchine pronte
due e due non si sa mai con mio sollievo NCOT da dietro in moto copre il via vai
ci spingiamo quasi fino al raccordo poi respiro profondo
sulla linea della metro della Tiburtina quando uno dopo l’altro vedo uscire fuori
vedo nel buio di un muro un pugno di strani uno due secondi di silenzio
sospeso tra spavento e conflitto coraggio
se una cosa va fatta va fatta e la faccio il manifesto spinto è noto
pulito, una foto, un ricordo l’orologio di Bologna il 2 agosto
fermo alle l0,25 e la scritta:
“come ripulisce le stazioni un fascista…”
il mondo gira stasera e poi il rischio è una botta che rafforza il gruppo
e non c’è nessuna droga che regge il confronto ci fermiamo rilassati
con una bomba d’erba in bocca giù nel giusto posto

ai centomila pazzi ai centomila pazzi
il giusto posto non esiste è solo il sogno di un pazzo
ai centomila pazzi ai centomila pazzi
le cose vanno avanti a volte assalti

(Assalti Frontali)

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL – RESTIAMO UMANI


Electrode 2011 – Forte Prenestino

Posted: 21 Luglio, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

10 e 11 giugno, due giorni di musica e arti varie.
Sinapsya, Martina Topley Bird, Ice One aka Dj Sensei aka Sebi Stardust, James Zabiela, Leo Anibaldi, Mr3p, Frankyeffe, Knobs, Logotech, Gymmy, Mat & Lius, Mik, Dj Pier, Cukiman, Kursk, Gha selecta, Madcap, Mufz, Low Frequency Club, Franz & Shape, Miss Loony, Xenia Beliayeva, Simone Renghi, ORZ, The Hacker, Alien Crime & Jester Phunk, Sonic Visioner, Fire At Work, Reeks, Meze, Lowkilla, Inicola bug.
A sorpresa e aggrtatis Vitalic.
Basteno?

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL – RESTIAMO UMANI


2 giugno 1981

Posted: 5 Giugno, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

30 anni fa, a poco più di trent’anni, ci lasciava Salvatore Antonio Gaetano, Rino.
E dieci anni prima di morire com’è morto, così cantava ne La ballata di Renzo:
“Quel giorno Renzo uscì,
andò lungo quella strada…
quando un auto veloce lo investì.
Quell’uomo lo aiutò,
e Renzo allora partì
per un ospedale che lo curasse per guarir…
Quando Renzo morì
io ero al bar bebevo un caffè,
quando Renzo morì
io ero al bar con gli amici
La strada molto lunga
s’andò al San Camillo
e lì non lo vollero per l’orario…
la strada tutta scura
s’andò al San Giovanni
e lì non l’accettarono per lo sciopero
Quando Renzo morì
io ero al bar bebevo un caffè,
quando Renzo morì io ero al bar con gli amici
Con l’alba, le prime luci
s’andò al Policlinico
ma lo respinsero perchè mancava il vicecapo…
in alto c’era il sole
si disse che Renzo era morto
ma neanche al cimitero c’era posto.
Quando Renzo morì
io ero al bar bebevo un caffè,
quando Renzo morì
io ero al bar con gli amici”

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL – RESTAIMO UMANI



…e so’ 25!

Posted: 16 Maggio, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

Aughuri Forte, aughuri forti.
Tiritiritù, tarataratà: 25 anni di lucida follia.
“Un sognatore è un vincitore che non ha mai smesso di sognare”, Nelson Mandela. Vittorio Arrigoni, un vincitore.
Giusto o sbajato, non può essere reato.
E’ stato bello? Avoja… Lo rifamo? Avoja.
25 anni di Forte, 25 anni di festa del non lavoro, 25 anni a lottare e combattere col sorriso e con le lacrime.
Fino a qui tutto bene…

 

 

 

 


Ciao Vittorio

Posted: 16 Aprile, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

Rabbia.
Dolore.
Incredulità.
Paura.
Restiamo umani, dicevi.
Restiamo umani.
Ma come si fa?

Vittorio Arrigoni è stato ucciso nella striscia di Gaza.
Vittorio Arrigoni, con la Palestina nel cuore, è stato ucciso in Palestina da chi la guerra ce l’ha dentro.

STOP OCCUPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL

 



30 marzo 1976

Posted: 30 Marzo, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

Il 30 marzo ricorre il 33° anniversario della Giornata della Terra, giornata della difesa della terra palestinese dalla distruzione e dalla confisca  da parte degli infidi uurpatori d’Israele, che nel 1976 scatenarono un feroce  attacco contro  la minoranza araba. Uccisioni, arresti, confisca di terre,  distruzione di case ed espulsione dei cittadini arabi dalle loro abitazioni e dalle loro terre, a Gerusalemme, nel Neghev e nella Galilea. Pratica che si ripete ancora di più  oggi. La giornata del 30 marzo commemora l’anniversario dell’uccisione di quattro giovani palestinesi da parte dell’esercito di Tel Aviv ed altri due da parte ella polizia nel 1976, con 96 feriti e 300 persone arrestate, durante una manifestazione contro l’espropriazione di terre palestinesi, in Galilea, utilizzate per costruire nuove colonie ebraiche ed espandere le esistenti città israeliane.

STOP OCCPATION – FREE PALESTINE – BOYCOTT ISRAEL


Atropina

Posted: 8 Febbraio, 2011 | Author: | Filed under: General | No Comments »

L’atropina è un farmaco anticolinergico; strutturalmente è un tropan-alcaloide naturale estratto dalle foglie di alcune Solanacee (Atropa belladonna, Hyoscyamus niger, Datura stramonium). L’azione dell’atropina nei diversi distretti corporei e i suoi effetti collaterali sono una conseguenza della sua azione antimuscarinica.
È un antagonista dell’acetilcolina per i recettori muscarinici, provocando effetti parasimpaticolitici senza proprie attività intrinseche:
* spasmolisi di muscolatura liscia
* midriasi e paralisi dell’accommodazione visiva
* diminuzione dell’escrezione di ghiandole esocrine
* tachicardia
* sopprime nausea e vomito
* in dosi alte (> 3 mg) comincia la stimolazione centrale nervosa che aumentando conduce a paralisi letale del sistema nervoso centrale.
I sintomi sono attenuati dalla somministrazione di fisostigmina, agonista indiretto dell’Ach.

L’atropina è il trattamento generico utilizzato contro l’intossicazione da gas nervini; l’atropina antagonizzando a livello di recettore colinergico l’effetto dell’acetilcolina non più distrutta dall’enzima inibito dal nervino, limita gli effetti dell’avvelenamento da nervini ed è in grado di salvare la vita agli intossicati. Per questa ragione, i militari che operano in ambienti potenzialmente a rischio di contaminazione con gas nervini, ricevono in dotazione siringhe di atropina per l’autosomministrazione immediata.

L’atropina è in grado di inibire alcuni centri motori che controllano il tono muscolare e i movimenti; grazie a questa sua proprietà è stata utilizzata nel trattamento dei tremori e della rigidità del morbo di Parkinson. L’effetto sul sistema nervoso centrale è minore quando l’atropina viene somministrata come sale quaternario che permea poco la barriera ematoencefalica ma determina un forte blocco gangliare.
Occhio: l’atropina blocca le risposte alla stimolazione colinergica del muscolo sfintere dell’iride e del muscolo ciliare; il farmaco è in grado di dilatare la pupilla (midriasi) e di paralizzare l’accomodazione visiva (cicloplegia). Il riflesso pupillare di costrizione alla luce risulta abolito mentre la midriasi indotta provoca fotofobia. Se l’atropina viene somministrata localmente, l’effetto oculare è di considerevole durata e l’accomodazione ritorna normale dopo 7-12 giorni. Se somministrata per via sistemica, ha scarso effetto sulla pressione intraoculare eccetto che in pazienti con glaucoma ad angolo acuto in cui la pressione può aumentare pericolosamente.
Sistema cardiovascolare: dosi terapeutiche di atropina determinano un effetto cronotropo negativo (diminuzione della frequenza) probabilmente dovuto alla stimolazione vagale. Dosi maggiori provocano tachicardia per blocco dell’effetto inibitore vagale sul nodo seno-atriale. L’influenza dell’atropina è più evidente nei soggetti adulti giovani in cui il tono vagale è rilevante; questo effetto viene sfruttato nel prevenire l’arresto cardiaco in seguito a stimolazione elettrica del vago durante un’operazione chirurgica. Riduce inoltre il tempo refrattario del nodo atrio-ventricolare e può aumentare la frequenza ventricolare in pazienti con fibrillazione atriale o flutter. In caso di blocco cardiaco di secondo grado, in cui l’attività vagale è l’agente eziologico, l’atropina può ridurre il grado del blocco. L’atropina produce spesso aritmie cardiache.
Sistema gastrointestinale: a dosi terapeutiche l’atropina agisce come antispastico inibendo la motilità dello stomaco, del duodeno, del digiuno, dell’ileo e del colon tramite una diminuzione del tono muscolare e della frequenza delle onde peristaltiche e rilasciando gli sfinteri, facilitando il passaggio del chimo attraverso l’intestino. Il farmaco possiede azione antisecretoria inibendo, ad esempio, la secrezione salivare con conseguenti xerostomia e difficoltà di deglutizione, riduce il volume e il contenuto acido delle secrezioni gastriche e la secrezione di mucina e degli enzimi proteolitici.
Apparato respiratorio: l’acetilcolina svolge un ruolo fondamentale nella regolazione del tono bronchiale contraendo la muscolatura dei bronchi e stimolando le secrezioni a livello del naso, bocca, faringe e bronchi. L’atropina è in grado di broncodilatare (favorendo la respirazione) e di inibire le secrezioni (provocando xerostomia e xerodermia delle vie respiratorie). L’atropina impedisce il laringospasmo durante l’anestesia per blocco della salivazione e delle secrezioni del tratto respiratorio. E’ inoltre in grado di antagonizzare almeno parzialmente la broncocostrizione indotta da istamina, bradichinina e PGF2a.
Ghiandole esocrine: inibisce l’attività delle ghiandole sudoripare, conseguentemente la cute diventa calda (ipertermia) e secca.
Meccanismo d’azione: l’atropina è un antagonista dell’aceticolina sui recettori muscarinici variamente localizzati a livello degli organi effettori innervati da fibre postgangliari colinergiche: nella muscolatura liscia priva di innervazione colinergica, nel muscolo cardiaco, nelle cellule esocrine e nei neuroni intramurali. L’antagonismo è di tipo competitivo e come tale l’effetto dell’atropina può essere superato da alte concentrazioni di acetilcolina.
Grazie ai suoi effetti anticolinergici, l’atropina è indicata nel trattamento degli stati spastici del tratto gastrointestinale, dell’ipermobilità intestinale, nella sindrome dell’intestino irritato, della scialorrea e delle coliche biliari. E’ indicata in oculistica, come midriatico e cicloplegico per l’esame refrattivo della retina e del fondo dell’occhio.
Viene inoltre somministrata prima dell’induzione dell’anestesia per inibire l’eccessiva salivazione e le secrezioni del tratto respiratorio (effetti colinergici) e per diminuire il rischio dell’inibizione vagale del cuore.
In associazione con prometazina (azione sedativa) ed altri atropinici (iosciamina e scopolamina) l’atropina trova impiego come antispastico e sedativo ( Compendium Suisse des Medicamentes, 1994) nel trattamento della tensione nervosa, dei problemi di sonno, dei crampi digestivi e dei problemi intestinali di natura nervosa.
E’ stata inizialmente impiegata nel trattamento del tremore e della rigidità associate al morbo di Parkinson; nel trattamento sintomatico di riniti acute, come spasmolitico nell’asma bronchiale; come unguento nel dolore da reumatismi muscolari, da sciatica e da neuralgia.
L’atropina viene utilizzata anche per migliorare l’accuratezza diagnostica nel test di tolleranza all’esercizio in pazienti che non possono raggiungere un adeguato esercizio (Variola, 1997).
In associazione con papaverina e derivati dell’oppio, l’atropina è usata come analgesico spasmolitico nel trattamento dei dolori intensi e degli spasmi intestinali, dei dolori da tumori, delle coliche nefritiche ed epatiche, del dolore postoperatorio dopo fratture ( Compendium Suisse des Medicamentes, 1994).